21 febbraio 2005

Protesta contro la discarica bloccata la Salerno-Reggio Calabria

I manifestanti che protestano contro la costruzione di una discarica hanno bloccato in entrambe le direzioni la Salerno-Reggio Calabria, all'altezza di Campagna (Salerno).

SALERNO - Ci sono stati anche tafferugli con la polizia. Alla manifestazione partecipano circa 500 persone. Anas e polizia stradale hanno disposto la chiusura degli svincoli di Eboli e Contursi. L'autostrada resta dunque percorribile fino agli svincoli di Eboli per chi viene da nord e di Contursi per chi arriva da sud.

Il corteo è partito dal quadrivio di campagna ma invece di dirigersi verso Basso dell'Olmo ha sfondato i cordoni delle forze dell'ordine invadendo la sede autostradale. I dimostranti protestano contro la costruzione di una discarica per fos e sovvalli, gli scarti di lavorazione degli impianti che producono combustibile da rifiuti, in località Basso dell'Olmo di Campagna.

Problemi anche sulla A1, all'altezza dello svincolo di Capua (Caserta), dove decine di addetti del settore del tabacco hanno bloccato per tre ore il traffico in direzione sud con pesanti conseguenze sulla circolazione.

Proteste anche a Termini Imerese: gli operi dell'indotto Fiat hanno bloccato la Palermo-Agrigento.

Nessun commento:

Posta un commento