3 dicembre 2006

"Reporters sans frontières" condanna il procedimento intentato contro il sito Bellaciao


RSFIn seguito ad una denuncia per diffamazione sporta dai Chantiers de l’Atlantique, la Signora Bironneau, giudice istruttore presso il tribunale di Saint Nazaire, ha avviato un’indagine nei confronti del responsabile del sito Bellaciao ( http://bellaciao.org ), Roberto Ferrario. Quest’ultimo é accusato di aver pubblicato un comunicato dell’USM CGT dal titolo "La pirateria dei tempi moderni" che difendeva dei lavoratori polacchi dell’impresa, qualificandoli come "moderni schiavi".

"Condanniamo il procedimento giudiziario intentato contro Roberto Ferrario, che non é l’autore del testo giudicato diffamatorio dai Chantiers de l’Atlantique. Bellaciao ha soltanto pubblicato in extenso il comunicato sindacale, indicando chiaramente la sua fonte. Un tale procedimento, costoso per un singolo, potrebbe portare alla chiusura del sito, il che sarebbe inaccettabile. Invitiamo gli autori della denuncia a ritirarla ed in caso contrario domandiamo alla giustizia di respingerla", ha dichiarato Reporters sans frontières.

Roberto Ferrario é stato informato il 18 ottobre 2006 di essere indagato e che il suo fascicolo sarebbe stato trasmesso al Procuratore della Repubblica. Il comunicato della CGT, pubblicato il 16 settembre 2005, e che é sempre accessibile su Bellaciao, accusava i Chantiers de l’Atlantique di praticare del « banditismo padronale » e di perpetrare « atti mafiosi ».

Philippe Kasse, che era responsabile della comunicazione dei Chantiers de l’Atlantique al momento dei fatti, ha dichiarato a Reporters sans frontières : « Avevamo sporto denuncia anche contro l’USM CGT. Non so perché il giudice ha deciso di perseguire unicamente colui che ha diffuso l’informazione e non gli autori del comunicato. Detto questo, é normale che un sito assuma la responsabilità di quanto pubblica. Altri media avevano menzionato il comunicato, ma nessuno aveva ripreso esattamente i termini dell’USM CGT, che giudichiamo diffamatori. »

Bellaciao é un sito partecipativo di informazione aggiornato da militanti della sinistra alternativa. Una petizione di sostegno al sito ed all’USM CGT é disponibile :

http://bellaciao.org/fr/soutien-bellaciao.php#petition
http://www.rsf.org/article.php3?id_article=19970

Nessun commento:

Posta un commento