6 gennaio 2007

Omicidio Mattarella. Rita Borsellino: "Suo disegno di riforma della Regione, ancora attuale"

Palermo, 6 gennaio 2007.

"Ricordo come fosse ieri l'omicidio di Piersanti Mattarella. La notizia fu un duro colpo per tutti noi perché sapevamo che, così, la mafia aveva voluto interrompere un progetto di riforma importante". Lo dice il leader dell'Unione Rita Borsellino a 27 anni dall'uccisione dell'ex presidente della Regione Piersanti Mattarella.

"Fu immediatamente chiaro a tutti- spiega Borsellino - che Cosa Nostra aveva agito per bloccare quel processo di cambiamento e moralizzazione che Matarella, con coraggio, aveva avviato per rendere la Regione più efficiente sotto il profilo organizzativo e più trasparente in fatto di reclutamento e controlli. Obiettivi attuali ancora oggi".

Scheda di: Piersanti Mattarella

Nessun commento:

Posta un commento