5 maggio 2007

Il 9 maggio 2007, ventinovesimo anniversario della morte di Peppino Impastato

FORUM SOCIALE ANTIMAFIA “Felicia e Peppino Impastato”- Cinisi

Il 9 maggio 2007, ventinovesimo anniversario della morte di Peppino Impastato, come accade tutti gli anni dal 1978, sarà un tradizionale momento d’incontro e di riflessione di tutte le realtà e i soggetti che si battono per costruire una nuova società libera dalla mafia, dalle prepotenze e dalle connivenze politico-mafiose e un’importante occasione di confronto per rendere ancora più efficace la lotta contro la mafia dal basso, che è diventata ormai irrinunciabile, visto che quella condotta dal mondo istituzionale mostra sempre più le sue debolezze e le sue falle.

Anche quest’anno vogliamo ricordare la figura di Peppino e il suo impegno creativo ed anticonformista contro il potere mafioso con l’utilizzo dell’innovazione espressiva e politica tipica del forum sociale antimafia, che si svolgerà dal 6 al 9 maggio 2007 e vedrà alternarsi forum di discussione sull’importanza della lotta contro la privatizzazione dell’acqua e in difesa dell’ambiente; sulla fondamentale difesa dei diritti sul lavoro e il contributo dei sindacati nelle battaglie contro le speculazioni economiche e le infiltrazioni nel sociale della mafia; sull’esperienza dei movimenti di massa che hanno animato le piazze nel 1977, sulle radio libere e i trent’anni del nostro impegno: non mancheranno spettacoli teatrali e musicali, seguendo la linea-guida già tracciata da Peppino, che tentava un risveglio delle coscienze tramite l’utilizzo di mezzi di comunicazione e contesti alternativi, come il circolo “Musica e Cultura” e “Radio Aut”.

Questo nostro appuntamento avrà come obiettivo l’introdurre le numerose iniziative che avranno luogo durante il prossimo anno e che culmineranno il 9 maggio 2008, quando saranno passati trent’anni dall’assassinio di Peppino: in occasione del trentennale svolgeremo una nuova manifestazione nazionale antimafia a Cinisi, su esempio di quella tenutasi nel 1979, chiedendo la partecipazione di tutte le persone interessate a livello nazionale.
Tutta la tre giorni sarà una lunga escalation fino all’entusiasmo e alla vivace protesta contro la mafia che si sprigionerà durante la fiaccolata di mercoledì sera, che lascerà poi campo libero alla colorata, ironica e piena di vita espressione musicale degli “Archinuè”, introdotti dall’energia dei “Nergal”.

L’ultima sera lanceremo anche una campagna di sottoscrizione in vista della realizzare di un progetto “ambizioso”: ricordare Peppino a distanza di trent’anni dalla sua morte con un evento contro la mafia e per i diritti di tutti che abbia risonanza a livello nazionale, dando voce a tutti quelli che si sentono parte integrante ed attiva del movimento dal basso contro la mafia.

Chi vuole partecipare può fare riferimento al conto corrente postale 26951889 intestato all’Associazione Culturale Onlus Peppino Impastato, Piazza Stazione 10 - 90045 Cinisi.
Altre coordinate: ABI: 07601 CAB:04600.

Nessun commento:

Posta un commento