28 maggio 2007

OMICIDIO FALCONE: LIRIO ABBATE, SOTTO SCORTA PER LA VERITA'


Quindici anni fa alle ore 17.55, sull'autostrada Palermo-Capaci, cinquecento chili di tritolo uccidevano il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

E l'Italia aspetta ancora di sapere quali furono i gruppi di affari che ebbero una convergenza di interessi con Cosa nostra nelle stragi del '92. Ne abbiamo parlato con Lirio Abbate, un giornalista coraggioso finito sotto scorta per aver scritto un libro intitolato “I complici, tutti gli uomini di Provenzano da Corleone al Parlamento”.

Nessun commento:

Posta un commento