17 luglio 2007

Prc, Palagonia: "Immediato pagamento dell’indennità di disoccupazione"

Palagonia 16 Luglio 2007, Partito della Rifondazione Comunista di Palagonia, informa:

Il circolo “R. Luxemburg” di Palagonia del Partito della Rifondazione Comunista esprime la piena solidarietà ai braccianti “veri” che rischiano in questi giorni di non vedersi recapitare l’indennità di disoccupazione. Riteniamo doveroso garantire ai braccianti che hanno effettivamente lavorato l’indennità, perchè questa rappresenta l’unica fonte di sostentamento per tutti quelli che rimangono privi di lavoro per una buona parte dell’anno lavorativo.

Confermiamo la necessità che la magistratura continui a svolgere le indagini finalizzate a distruggere il cancro delle “ditte fantasma”, tuttavia non possiamo attendere i tempi della magistratura. Sarebbe più utile e più veloce effettuare le indagini nello stesso periodo in cui le imprese dichiarano la presenza di manodopera, quindi durante la stagione lavorativa.

Non si può generalizzare quando sono in gioco le vite dei lavoratori, noi stiamo con i braccianti “storici” e metteremo la nostra organizzazione politica a disposizione di quanti realmente hanno diritto all’indennità di disoccupazione agricola. Pensiamo che anche a Palagonia, come accaduto a Biancavilla e Adrano, i lavoratori debbano organizzarsi e lottare per i propri diritti, Rifondazione Comunista sarà sempre accanto a loro “senza se e senza ma”.

Nel frattempo proponiamo che sia effettuato il pagamento immediato dell’indennità di disoccupazione bloccate a tutti i braccianti. L’INPS potrà fare successivamente, con i propri tempi tutti i controlli che vorrà per recuperare le somme indebitamente assegnate ai falsi lavoratori. Questa misura permetterà ai braccianti di affrontare con dignità la stagione in cui rimangono senza lavoro, situazione peraltro aggravata dalla crisi persistente del settore agricolo.

Circolo “R. Luxemburg”- Palagonia
prcpalagonia@yahoo.it
Valerio Marletta

Nessun commento:

Posta un commento