29 novembre 2007

Invisible News n. 100, è tempo di bilanci

Il blog continua a essere in netta crescita. In salita, nei dati statistici, sia le visite che le pagine caricate mediamente intorno alle 5000 visite mensili. Piccoli risultati che fan ben sperare e confermano che questi contenuti continuano a piacere e ad appassionare.

Un esperienza entusiasmante che dal 2002, con alti e bassi, procede verso un suo delineato e non sempre semplice percorso. In cinque anni sono già tante le cose: raccontate, segnalate e selezionate da questo blog; e tante altre le persone e i fatti che hanno incrociato la vita ed il percorso di Invisible News.


* * * *


2002 - 2007 citando, chi:

  • ha fatto uno "scambio link", con il blog, e coloro che continuano a richiederlo.
  • ci cita nei loro siti o blog. Tra i tanti: Girodivite, beppegrillo.it, unimondo.org, blog.panorama
  • è "paraculo" dicendoci prima: "Che cos'è? Blogga che ti passa?" e poi ci dice: "bellissimo questo blog!"
  • manda complimenti e incoraggiamenti via email
  • Muaro Biani e a Alessio Spataro a cui ogni tanto... "Rubiamo" qualche vignetta ;-)
  • invia commenti "acidi" ai post o chi vuol, con gli stessi, proporre un bel dibattito
  • legge i post apprezza, ne parla e passaparola
  • a gli "irriducibili spammatori" inutile insistere tanto non verrà pubblicato nulla di quel genere in questo blog
  • alla pubblicità: In primis geckostreet che per primo si è fatto avanti, poi ai banner di Zanox. Piccoli contributi che aiuteranno a far diventare un pò più grande e autonomo il blog.
  • a blogspot.com che fino ad oggi ci ospita
  • alle visite e sbirciatine illustri: La Benemerita, la presidenza del consiglio, varie società editoriali e di comunicazione e varie atenei universitari italiani.
  • continua a iscriversi coragiosamente alla newsletter
  • "gli sta sul cazzo" questo blog
  • qui ci capita per caso e non vede l'ora di andarsene
  • gli amici di Zap: Carlofigo, ai Gecko's family, Dani, Turi, Alex, Lorenzo, Antonio, Nur, Tano, Dario, Ida, Gisella, Subcarlito, Riccardo, Gianluca, L'arkitè ecc.
  • quelli che hanno ispirato, collaborato e voluto il TOTOSINDACO
  • gli amici sinceri che alla prima occasione utile ti "pugnalano alle spalle" dicendoti poi: "non esagerare... neanche ti avessi fatto il più grave torto del mondo!"
  • quelli che promuovono "progetti collettivi" parlano di "noi siamo tutti uguali" ma poi fanno "qui comando solo io!"
  • a quelli di minimedia che da qualche tempo ospitano i commenti più "bastardi" di Zapruder su gli avvenimenti di attualità; ed il neonato "Falagonia Village" (blog collettivo di satira)
  • primi, di una lunga serie, amici e blogger: Unpercento, Lameduck, Piero79, Lovejoy
  • quelli che pretendono di fare "informazione etica" ma pubblicano tette e culi o simili per fare audience
  • quelli che pensano e dicono che questo blog sia triste
  • quelli che pensano sia un "contenitore"
  • quelli che pensano sia un "copia/incolla"
  • quelli che lo guardano ma non lo leggono
  • quelli/e che pensano che un "Ciùnnale" si fa solo con le "firme famose"
  • a tutte quelle donne, che lavorano nelle redazioni, ed hanno paura o soggezione a mettere in mostra le loro reali e numorose qualità
  • mi paga la bolletta
  • a gli "Scribacchini, megafono della casta del potere" che pensano di essere dei formidabili giornalisti
  • tutti quelli che sparano tante e grosse balle e pensano di esser creduti
  • quelli che pensano che i soldi nella vita siano tutto
  • quelli che pensano che la coerenza sia tutto nella vita
  • quelli che pensano che l'ideologia sia tutto nella vita
  • quelli che pensano prima la carriera poi tutto il resto
  • quelli che credono di insegnare qualcosa e che in realtà hanno tanto ancora da imparare
  • quelli che hanno il coraggio di portare avanti le proprie idee e a chi non ci riuscirà mai a farlo
  • quelli che credono ancora che "Studio aperto" sia un vero TG
  • quelli che pur di non dire le cose come stanno realmente codardemente temporeggiano
  • quelli che credono che urlando o non facendo parlare ottengono la ragione
  • tutti quei direttori "fantasma" di giornali che lo fanno per hobby o per semplice conveninza e se ne sbattano dell'andamento di una redazione
  • quelli che non capiscono nulla di web e invece agiscono come fosse il contrario
  • tutti quelli che fanno finta di "voler cambiare le cose" in realtà sperano tanto che tutto resti immutato, per poter continuare ad esistere
  • tutti quelli che credono "Libero" un vero quotidiano
  • quelli che si sono rotti di leggere questo lungo elenco ;-)
A tutti quanti va il più sentito grazie, senza di voi questo blog non sarebbe lo stesso. Mi avete insegnato, ognuno, qualcosa di importante. Saluto tutti voi con un sorriso e vado avanti.

by Zapruder

Nessun commento:

Posta un commento