23 marzo 2008

"La Repubblica" è come "Le monde" a Catania il miracolo

La Repubblica come Le monde A Catania il "miracolo" dell'edizione regionale

da ildito.it
da Serpentino

Il quotidiano La Repubblica è stato promosso quotidiano di portata mondiale. Alla pari di Le Monde. Una promozione che è arrivata sul campo. Un campo tutto catanese. Il bello è che sono in pochi a saperlo. Forse neanche Ezio Mauro lo sa. E forse neanche Scalfari.

E' andata così: un giorno di circa un mese fa, gli edicolanti della Stazione centrale e dell'aeroporto Fontanarossa, gli stessi che tra i pochissimi a Catania vendono copie di grandi testate storiche ed internazionali, si trovano tra i banchetti l'edizione regionale di Repubblica.

Un evento. Una mossa storica. Gli edicolanti, commossi per il ruolo che è toccato loro, ogni giorno preservano l'integrità delle copie. Le spolverano, le abbelliscono e le profumano. Perchè sono pezzi rari, e qualche volta persino unici.

Repubblica come Le Monde, dunque. Che i catanesi lo sappiano. Magari sarebbe utile organizzare un servizio pulmann per acquistare le preziose copie regionali al mattino. O una "navetta di lettura" per conoscere gli articoli dell' edizione di Palermo in una speciale sala attrezzata. Vicino a quella vip dell'Alitalia. Magari.

Ed è un evento che può interessare anche i lettori/filosofi. Riflettete. Per avere la possibilità di leggere il terzo quotidiano regionale dell'Isola bisogna ancora una volta trovarsi "al limite" . In zona di frontiera: stazione o aeroporto. Ma non troppo vicino alla città. Perchè sarebbe troppo facile.

E in fondo non è proprio quello di frontiera il giornalismo migliore?

Nessun commento:

Posta un commento