2 maggio 2008

SICILIA/ LIBRO MASTRO FAVORI,LOMBARDO QUERELA CORRIERE DELLA SERA

"Tentativo screditare immagine calpestando il diritto cronaca"

da virgilio.alice.it

Messina, 30 apr. (Apcom) - Raffaele Lombardo, presidente della Regione Siciliana e leader del Movimento per l'autonomia, ha dato mandato all'avvocato Antonio Fiumefreddo di presentare querela per il reato di diffamazione a mezzo stampa contro il Corriere della Sera per l'articolo pubblicato oggi dal titolo "Lombardo, spunta in rete il libro mastro dei favori", nel quale si parla dell'esistenza di un file su internet contenente raccomandazioni inviate a Lombardo per posta elettronica.

Per il legale, questo è "l'ultimo tentativo, in ordine di tempo, di screditare l'immagine e la dignità dell'on. Raffaele Lombardo". "E' evidente - aggiunge il penalista in una nota - come ci si trovi in presenza di una campagna diffamatoria orchestrata con interventi a più puntate e calpestando il diritto di cronaca".

"La risposta del presidente Lombardo - osserva il legale - è ancora una volta chiara: richiedere all'autorità giudiziaria, come si è già chiesto in precedenza, che indaghi sulle 'centinaia' di assunzioni, che verifichi se vi è stato un mercato dei voti, che provveda a sequestrare il file di cui si legge per riscontrare se vi siano condotte di reato ascrivibili a chi. Verra' fuori l'uso della menzogna come metodo scelto da taluni 'militanti' per la lotta politica".

"Ad accertata la verità - conclude il penalista - sarà la magistratura, ad individuare i colpevoli della tenace e reiterata attività diffamatoria ed a stabilire un congruo ed adeguato risarcimento del danno provocato".

Nessun commento:

Posta un commento