23 dicembre 2008

Processo Aldrovandi, si torna indietro

Verranno risentiti i consulenti di parte per il contraddittorio sulla nuova foto

da http://www.estense.com/

Processo Aldrovandi, tutto – o quasi – da rifare. Ci vorranno ancora altre udienze prima di terminare la fase requisitoria e arrivare alla discussione e alla sentenza. La “prova a sorpresa” comparsa dal nulla all’ultima udienza (la foto che raffigura il cuore di Federico in sede di autopsia che – secondo l’avvocato Fabio Anselmo – aiuterebbe a determinare la causa principale del decesso) costringerà a risentire i consulenti di parte che fino ad oggi hanno espresso i propri pareri senza aver visto quella parte di materiale mai confluito nel fascicolo dibattimentale.


È quanto emerge dall’udienza numero 23, una seduta prettamente tecnica. L’unica persona comparsa davanti al giudice Francesco Caruso è stato Stefano Malaguti, il medico legale che ha eseguito l’autopsia sul corpo di Federico, che ha confermato di aver depositato lo scorso 1 dicembre presso la cancelleria del tribunale l’intero corredo fotografico relativo agli esami autoptici, compresa la foto che ritrae il cuore del ragazzo “sbucata” dal nulla all’ultima udienza. Continua a leggere

Approfondimenti: caso Federico Aldrovandi; federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/

Nessun commento:

Posta un commento