25 febbraio 2009

Nasce: ''Il Clandestino"

Tre anni fa un gruppo di liceali si riunì in un garage del Modicano è diede vita a “Il clandestino”, un giornaletto d’informazione da diffondere nelle scuole, tra i giovani

da siciliantagonista.org
di frenco

RAGUSA - “Il clandestino” nacque dalla consapevolezza dell’esistenza di un nesso tra informazione e impegno civile, tra un’informazione onesta, non chinata e una possibilità di cambiamento. “Il clandestino” sta facendo un passo avanti, infatti nascerà il mensile de “Il clandestino – con permesso di soggiorno –“.

Un mensile che sarà diretto da Pippo Gurrieri e che abbandonerà le copie fotocopiate alla meno peggio per approdare ad una veste più seria. Con “Il clandestino” collaboreranno firme importanti come quelle di Carlo Ruta, di Gianluca Floridia, di Peppe Cannella e sarà distribuito presso librerie, botteghe solidali, bar, circoli della Provincia di Ragusa.

La presentazione del giornale sarà Venerdi 27 febbraio, alle 18.30, a Modica presso il Palazzo della Cultura con un dibattito su mafia e informazione nel sud est siciliano. Al dibattito saranno presenti: Rosario Crocetta, sindaco di Gela, impegnato quotidianamente nella lotta contro la mafia; Carlo Ruta, giornalista d’inchiesta; Pippo Gurrieri, direttore responsabile de “Il clandestino”; Angelo Di Natale, giornalista Rai Sicilia; Gianluca Floridia, Libera – nomi e numeri contro la mafia -.

Un segnale forte quello che vuole essere lanciato dal gruppo de “Il clandestino”, in collaborazione con “Libera” per un’informazione indipendente e giovane.

Un’informazione che non sia strisciare ai piedi dei vari signorotti locali. Un’informazione che sia animata da queste parole di Pippo Fava: “Io ho un concetto etico del giornalismo. Ritengo infatti che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza, la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili. pretende il funzionamento dei servizi sociali. Tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo”.

visita il blog: http://ilclandestinonline.blogspot.com/

Nessun commento:

Posta un commento