14 luglio 2009

Trasferire il giudice Olindo Canali sarebbe una pagina buia

Falsa testimonianza e favoreggiamento del capomafia Gullotti, Antonio Di Pietro al CSM: trasferire il giudice Olindo Canali sarebbe pagina buia

da www.enricodigiacomo.org

Antonio Di Pietro, presidente dell'Idv, chiede al Consiglio superiore della magistratura di non accogliere la "richiesta di trasferimento volontario avanzata dal dottor Olindo Canali, dal 1992 in servizio presso la procura di Barcellona Pozzo di Gotto". "Una richiesta, quella del dottor Canali, che se fosse accolta dal Consiglio - spiega Di Pietro - comporterebbe l'azzeramento di quel procedimento di incompatibilita' ambientale e funzionale che riguarda sempre lo stesso dottor Canali, indagato dalla procura di Reggio Calabria per falsa testimonianza e favoreggiamento del capomafia barcellonese Giuseppe Gullotti".

Di Pietro si augura quindi "che il Csm impedisca che venga scritta una pagina buia nella storia della giustizia. Lo chiediamo, sostiene Di Pietro, in nome di Beppe Alfano, di Adolfo Parmaliana e di tutte le vittime di mafia".

Nessun commento:

Posta un commento