26 dicembre 2009

La Russa e la Decima Mas

Che gli italiani abbiano perduto la memoria è grave, ma è ancora più grave che l’inconveniente capiti a un ministro della Repubblica che, dimenticando di vivere in uno Stato democratico nato dalle guerre e dalle lotte contro il nazifascismo, pensa, forse senza accorgersene, di essere nella Repubblica di Salò

da http://casarrubea.wordpress.com/
(clicca immagine per ingrandire)

Il nostro ministro della Difesa non è la prima volta che si lascia sfuggire, non sappiamo se per una genesi freudiana o per estrema consapevolezza provocatoria, frasi offensive per il popolo italiano. Sta di fatto che il 23 dicembre 2009, pronunciando un discorso augurale alle Forze Armate della Brigata Folgore, a Livorno, presenti alla caserma Vannucci, ha pronunciato queste testuali parole:

“…Tra i reparti schierati in questo piazzale c’è l’élite delle nostre Forze Armate, come il Comsubin della Marina [ndr: Comando Subacquei ed Incursori], erede della non dimenticata Decima Mas”.

Siccome siamo convinti che rinfrescare la memoria del ministro (e di quanti come lui fingono che la storia dell’Italia debba essere scritta chissà da quali altri versanti), gli fa sempre bene, gli ricordiamo, con questa breve raccolta di documenti approntata come dono augurale per la ricorrenza del Natale, che le guerre e la lotta di Resistenza per cacciare i nazifascisti dall’Italia e dall’Europa, è costata milioni di vite umane. Continua a leggere


Nessun commento:

Posta un commento