16 luglio 2011

No Tav, 50 contro 1 e lancio di sassi: la polizia italiana

da http://www.net1news.org/
di Giuseppe Rizzo

VAL DI SUSA - A quasi due settimane dagli scontri del 3 luglio in Val di Susa tra le forze dell'ordine e i manifestanti No Tav, spunta un video choc che la dice lunga sull'operato della polizia in quel frangente. Dopo la denuncia del ragazzo che ha denunciato di esser stato torturato per ore e quella di uno stesso poliziotto che ha dichiarato che le forze dell'ordine sono state inutilmente esposte agli scontri per poi strumentalizzare i feriti in maniera politica, ecco che su YouTube compare un video di certo originale e autentico che mostra un manifestante acciuffato da un poliziotto e trascinato per decine e decine di metri tra le manganellate e i calci di poliziotti e carabinieri in tenuta antisomossa e protetti dall'anonimato.



Nel video si vedono chiaramente molti rappresentanti delle forze dell'ordine che raccolgono da terra sassi e li lanciano verso i manifestanti.
Se questo è ordine pubblico...

Nessun commento:

Posta un commento